Associazione AèV-Cia, strategico coniugare Europa a giovani e green

Associazione AèV-Cia, strategico coniugare Europa a giovani e green

L’ente rappresenta l’Italia nel consorzio EUWAY del programma Erasmus+

Il 2022 è stato proclamato Anno europeo dei giovani -sottolinea l’Associazione AéV-Cia che rappresenta l’Italia nel consorzio EUWAY- e l’obiettivo, sostenuto dalla presidente della Commissione UeUrsula von der Leyen, è quello di metterli nelle condizioni di plasmare il futuro dell’Europa. La via percorribile, resa ancora più evidente dal conflitto in Ucraina, è secondo l’Associazione quella della costruzione e della condivisione. Quella che il programma di mobilità studentesca Erasmus+, per il quale nel 2022 sono stati stanziati fondi per circa 4 miliardi, sostiene da sempre, rafforzando ora anche l’impegno per la promozione del Green Deal Ue e un rinnovato protagonismo dell’agricoltura giovanile.
Le aziende agricole europee condotte da giovani sono ancora solo l’11% del totale, ricorda l’Associazione AèV-Cia, e il progetto EUWAY, incentrato sull’uso efficiente dell’acqua in agricoltura, contribuisce al coinvolgimento più attivo dei giovani imprenditori agricoltori, attraverso il loro ruolo guida nella sfida per la sostenibilità e nella lotta al cambiamento climatico. Quest’ultimo, negli ultimi anni, ha pregiudicando la disponibilità e la qualità di risorse idriche su circa il 17% del territorio Ue, compromettendo i rapporti tra tante regioni e imprese.
“Il progetto EUWAY -dichiara il presidente dell’Associazione AèV-Cia Stefano Francia– rappresenta un’opportunità di valore per definire nuove prospettivepuntando sull’apprendimento dall’esperienza degli imprenditori agricoli, dal confronto su conoscenze, modelli e metodi di lavoro in campo e, nel caso specifico, nella gestione sostenibile dell’acqua in agricoltura. Creando, inoltre, una rete di scambio tra i partner del consorzio che vede l’Associazione AèV-Cia (Italia) insieme a European Landowners Organization (Belgio), Hof und Leben Gmbh (Germania), COAG Jaén e On Projects Advising (Spagna), BC Naklo (Slovenia) e la Technological University of Shannon (Irlanda)”.
“Ora -conclude Francia- dopo il meeting di Thurles, dove abbiamo partecipato con Massimo Canalicchio ed Enrico Calentini, guardiamo con interesse al prossimo transnational meeting EUWAY che si terrà in Spagna a fine Settembre 2022, pensando anche al ruolo chiave che potrà avere il PNRR, che su istruzione e ricerca ha puntato oltre 30 miliardi, e il Piano Strategico Nazionale per la Pac 2023-2027 che in favore dei giovani del settore intende mobilitare complessivamente 1.250 milioni di euro. Risorse su cui far convergere concrete iniziative di sviluppo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.